FOTO Milano, via Demetrio Stratos, il Maestro della voce /PHOTO Milan, via Demetrio Stratos, the Master of the voice

FOTO Milano, via Demetrio Stratos, il Maestro della voce

IMG_1903-545x409

risponde Beppe Severgnini
shadow

Caro Beppe, Tex ed Italians, quaranta anni fa (13 giugno) scompariva il Maestro della voce (cit. PFM, Premiata Forneria Marconi, https://it.wikipedia.org/wiki/Premiata_Forneria_Marconi ) Demetrio Stratos, non un cantante bensì un musicista, sì perchè lui usava la voce come strumento musicale. Fece parte di una delle, se non la, miglior band italiana di tutti i tempi, gli Area, composta da altri incredibili musicisti. Attraverso il continuo studio e la ricerca era dotato di una estensione vocale ben al di sopra della norma, era in grado di produrre diplofonie e tanto altro. Io ero troppo piccolo per sapere chi fosse, ma grazie ai fratelli più grandi di amici e conoscenti conobbi gli Area che ascolto tutt’oggi. Mi ha fatto molto piacere che Milano gli abbia dedicato una via, lui che era di origini greche è stato un milanese di adozione. Avercene.

Sebastiano Marchi,

Dear Beppe, Tex and Italians, forty years ago (June 13) the Master of the 
voice disappeared (cit. PFM, Premiata Forneria Marconi, https://it.wikipedia
.org/wiki/Premiata_Forneria_Marconi) Demetrio Stratos, not a singer but a musician,
 yes because he used the voice as a musical instrument. He was part of one of, if not the, 
best Italian band of all time, the Area, composed of other incredible 
musicians. Through continuous study and research he was endowed with 
a vocal range well above the norm, he was able to produce diplofonies 
and much more. I was too young to know who he was, but thanks to 
the older brothers of friends and acquaintances, I met the Area that 
I listen to today. I was very pleased that Milan dedicated a street to him, 
he who was of Greek origin was a Milanese by adoption.